Fiocchi a tratti sulla Fiera di Sant'Orso (ita) - 29.01.2019

Due giorni di festa attendono Aosta. Alla gioia per l’avvio della Fiera millenaria si aggiunge quella per l’ingresso di nubi e neve che proveranno a interrompere questo lungo periodo asciutto e arido.

(ita)


Secondo le previsioni, infatti, la Fiera di Aosta che avrà luogo domani e giovedì si aprirà e forse si chiuderà con un po’ di bianco, nonostante qualche intervallo soleggiato.

Dopo settimane, mesi, durante i quali l’alta pressione ha tenuto nel suo morso l’Europa Occidentale, impedendo a flussi umidi di scendere verso il nord Italia, una prima veloce perturbazione passerà a visitare la nostra regione, buttando evidentemente un occhio sulle opere di artigianato. che orneranno le vie del centro del capoluogo.

Il passaggio, previsto per le prime ore del mattino, non creerà grandi disagi agli espositori e ai visitatori i quali potranno iniziare all’alba con qualche fiocco, ma saranno probabilmente scaldati dal sole nelle ore centrali della giornata: ampie schiarite caratterizzeranno il primo giorno di fiera e la notte della veillà, con i suoi canti e balli.

Un pochino diverso il secondo giorno, timidamente soleggiato al mattino, poi tendenzialmente più grigio, in vista dell’arrivo della prima vera nevicata del 2019. Non è escluso che, mentre gli artigiani con le loro opere si avvieranno verso casa, inizi a nevicare di nuovo.

Che i primi fiocchi scendano sul finire dell'evento millenario o che ritardino per arrivare nella notte e nella giornata successiva, quel che conta è sapere che cime, prati e boschi inariditi da un tempo quasi desertico avranno motivo di gioire, entro il fine settimana, per il bianco manto che, molto probabilmente, si poserà su di essi, dissetandoli.

(ita)