Rendiconto mensile

Il rendiconto mensile costituisce la prima pagina del bollettino idrologico e fornisce una serie di indicazioni relative allo stato attuale delle risorse idriche disponibili sul territorio e informazioni di tipo meteo-climatologico. Per approfondimenti è possibile scaricare il bollettino idrologico. E' possibile consultare i precedenti bollettini nella sezione archivio

Maggio 2018

Precipitazioni

Il mese di maggio è stato caratterizzato da precipitazioni che hanno raggiunto un valore cumulato e mediato sull'intera regione pari a circa 175 mm, quantitativo oltre la media storica di confronto ma che non rappresenta il valore assoluto. L'analisi condotta a livello giornaliero presso le stazioni di monitoraggio ambientale, con particolare riferimento a quelle di Aosta, Rhêmes-Ntre-Dame, Gressoney-Saint-Jean e Pontboset conferma il comportamento osservato a livello regionale. Analizzando altri parametri, si osserva ancora come non siano risultate particolarmente significative le intensità massime giornaliere: se a Gressoney-Saint-Jean l'intensità massima osservata risulta più importante dei valori storici pur non rappresentandone il valore assoluto, ad Aosta e a Rhêmes-Ntre-Dame i quantitativi risultano ben confrontabili con il passato e addirittura inferiori alla media a Pontboset. Dall'analisi dei giorni di pioggia si nota invece come tali valori siano decisamente oltre la media. Se ad Aosta i giorni di poggia (11) non rappresentano un valore eccezionale, a Rhêmes-Nôtre-Dame (18), Gressoney-Saint-Jean (20) e Pontboset (19) i valori indicano rispettivamente il maggio con il maggior numero di giorni di pioggia, il secondo più importante e il terzo dall'inizio delle osservazioni.

Il mese di maggio è risultato pertanto abbondante in precipitazioni ma non eccezionale e caratterizzato da piogge di intensità normale e che hanno generalmente interessato il territorio almeno un giorno su due.

Con maggio si conclude anche la primavera climatologica. Caratterizzata da tre mesi con pioggia oltre la media, la primavera 2018 si attesta tra le più piovose. Con circa 365 mm risulta la seconda primavera più piovosa dal 2000 durante la quale almeno un giorno su tre sono risultati piovosi.

A livello annuale si nota infine come le abbondanti precipitazioni dei primi cinque mesi comportino un valore cumulato mediato sulla regione di oltre 600 mm già superiore al valore annuale del 2003 e del 2005, ben prossimo a quanto registrato nel 2017 e in generale già in prossimità del valore annuale medio storico pari a circa 750 mm.

Temperature

L'analisi del gradiente termico, valutato con i dati delle stazioni al suolo, evidenzia un mese di maggio ben confrontabile con l’andamento storico di confronto. A livello locale si osserva come a Saint-Christophe e Issime la temperatura media mensile sia risultata più calda del passato. Tuttavia, se a Issime la temperatura risulta nel campo normale di variabilità, a Saint-Christophe si nota come l'attuale maggio risulti il 3° più caldo dal 1974 e caratterizzato da un numero di giornate estive (13) (Tmax>25°C) pari al doppio rispetto al termine storico di paragone (6).

A livello stagionale la primavera 2018 presenta un gradiente termico ben confrontabile con l'andamento storico, comportamento che deriva da un mese di marzo più fresco del passato, un aprile decisamente più caldo e un mese di maggio nella norma.

Deflussi

Presso le stazioni di monitoraggio ambientale regionali e presso la stazione di Tavagnasco* si registrano, sulla Dora Baltea, valori mensili decisamente superiori alla media con portate giornaliere spesso superiori al campo di variabilità normale delle portate. Tale comportamento è da ricondurre al regime precipitativo che ha caratterizzato il mese di maggio ma anche agli apporti conseguenti al processo di fusione della neve. L'analisi dei dati delle stazioni relativi all'altezza di neve indicava ad inizio mese valori generalmente compresi tra 1.20 e 2.00 m a quote comprese tra 2000 m e 2300 m s.l.m. rispetto a valori dell'ordine dei 50 cm, localmente assenti osservati a fine maggio.

* stazione afferente alla rete di monitoraggio di Arpa Piemonte.