Rapport mensuel

Le compte rendu mensuel est en première page du bulletin hydrologique et fournit une série d’indications relatives à l’état actuel des ressources hydriques disponibles sur le territoire, ainsi que des informations sur la météo et la climatologie. Pour approfondir, télécharger le bulletin hydrologique.

Maggio 2019 (ita)

Precipitazioni

Il mese di maggio è stato caratterizzato da una precipitazione media mensile, cumulata e mediata sull'intero territorio regionale, pari a poco meno di 50 mm e pertanto decisamente inferiore alla media storica mensile. A livello locale presso le stazioni di Aosta, Rhêmes-Notre-Dame, Pontboset e Gressoney-la-Trinité si conferma il comportamento, al di sotto della media storica, osservato a livello regionale. E' possibile inoltre osservare come le piogge siano risultate generalmente più importanti sui settori orientali e più scarse su quelli centro-occidentali e come i settori orientali siano risultati interessati da più eventi di contenuta intensità mentre gli altri da poche piogge di intensità più elevata (l'analisi della serie di Aosta permette di osservare come in un unico evento nella prima parte del mese sia stata registrata oltre il 90% della precipitazione mensile).

(ita)

Temperature

L'analisi del gradiente termico, valutato con i dati delle stazioni al suolo e relativo al mese di maggio, evidenzia un andamento delle temperature inferiore al trend storico di confronto di oltre 2°C. A livello locale, presso le stazioni di Saint-Christophe e Issime, si osserva come le temperature medie mensili siano risultate anch'esse inferiori a quanto osservato in passato. Interessante osservare come a livello giornaliero, a Issime, le temperature medie quotidiane siano risultate generalmente inferiori o al più pari alla media e come, in entrambe le località, per più giornate, le temperature siano risultate anche inferiori al campo di variabilità normale della grandezza.


(ita)

Deflussi

Le precipitazioni e le temperature, entrambe inferiori alle medie storiche di confronto, influiscono sul regime dei deflussi nei dei corpi idrici. La portata media di maggio sulla Dora Baltea, registrata presso la sezione di Tavagnasco*, risulta infatti di circa 85 m³/s rispetto ad un valore medio storico di circa 145 m³/s.

*Stazione gestita da Arpa Piemonte

(ita)

Neve

L'analisi della condizione nivometrica è stata eseguita considerando i dati delle stazioni al suolo e degli indici Snow Covered Area (SCA, indice della percentuale di territorio coperto da neve) e Snow Water Equivalent (SWE, indice della quantità di acqua immagazzinata sotto forma di neve sul territorio) elaborati a livello regionale dall'ARPA Valle d'Aosta in collaborazione con il Centro funzionale. L'andamento dell'indice SCA indica valori oltre il campo di variabilità normale della grandezza per tutto il mese di maggio mentre l’indice SWE si attesta sui valori del limite superiore di variabilità  dopo averlo superato raggiungendo un valore massimo  pari a circa 1400 milioni di m³ seppur affetto da un importante indice di incertezza.


(ita)