Rapport mensuel

Le compte rendu mensuel est en première page du bulletin hydrologique et fournit une série d’indications relatives à l’état actuel des ressources hydriques disponibles sur le territoire, ainsi que des informations sur la météo et la climatologie. Pour approfondir, télécharger le bulletin hydrologique.

Novembre 2018 (ita)

Precipitazioni

Il tempo perturbato che aveva caratterizzato la parte finale del mese di ottobre si è prolungato anche nei primi giorni di novembre nei quali si concentra, in pratica, il contributo maggiore alle precipitazioni dell'intero mese. Con un valore mediato sull'intero territorio pari a poco meno di 150 mm, l'attuale novembre è risultato un periodo caratterizzato da precipitazioni oltre la media. Le precipitazioni abbondanti di fine ottobre e inizio novembre influiscono positivamente sull'andamento precipitativo stagionale: l'attuale autunno, con un valore cumulato e mediato sul territorio pari a circa 330 mm, risulta oltre la media e, escludendo il 2000, tra le stagioni autunnali più abbondanti in pioggia dal 2001.



 

(ita)

Temperature

L'analisi del gradiente termico, valutato con i dati delle stazioni al suolo e relativo al mese di novembre, evidenzia un andamento delle temperature confrontabile con il comportamento storico di riferimento (2002-2011) con uno scarto che si inverte da positivo a negativo nella fascia altimetrica indicativamente compresa tra 1200-1500 m s.l.m.. A livello locale presso le stazioni di Saint-Christophe e Issime si osserva invece come il mese attuale risulti più caldo della media storica calcolata dall'inizio delle osservazioni. Tale comportamento non è in contraddizione con i risultati dell'analisi del gradiente termico in quanto sono differenti i periodi storici di confronto.

L'analisi dell’andamento delle temperature a livello giornaliero evidenzia periodi più freschi della media ma nel campo di normale variabilità della grandezza a inizio, fine e metà mese intervallati da periodi decisamente più caldi: in particolare dopo i primi giorni freschi sono state registrate, fino intorno a metà mese, temperature medie superiori al campo normale della grandezza.

L'analisi,infine, a livello stagionale evidenzia un autunno più caldo del passato con uno scarto di circa 1,0 – 1,2 °C a tutte le quote. A livello locale si nota come l’autunno 2018 sia risultato a Saint-Christophe e Issime rispettivamente il più caldo e il terzo più caldo dall'inizio delle osservazioni.

(ita)

Deflussi

L'analisi dei deflussi del mese di novembre evidenzia come il loro comportamento sia strettamente correlato all'afflusso meteorico di inizio mese. In tutte le sezioni è infatti ben osservabile il picco delle portate che presso la sezione di Tavagnasco* è risultato di circa 680 m³/s. Per effetto delle portate importanti di inizio mese, il valore medio, calcolato nella stessa sezione, è risultato di circa 125 m³/s e il 50° percentile è risultato pari a circa 90 m³/s.

A livello stagionale, sempre a Tavagnasco, si può notare come l’autunno 2018 sia risultato tra i più ricchi in portata dal 2001 assieme agli stessi periodi del 2003 e 2014.

 

* stazione afferente alla rete di monitoraggio di Arpa Piemonte.

(ita)